Vado a fare due passi…

Safari Tsavo Kenya

Vado a fare due passi…
esco a prendere una boccata d’aria.

Negli ultimi tempi iniziavo a starmi stretta.
Tante cose ho lasciato indietro che non mi servivano più: persone, modi di dire e cattive abitudini, che a lungo andare mi avrebbero riempita di rughe e invecchiato il sorriso.

Leggi tutto

Caro duemilaequattordici…

per_aspera_ad_astra__alternative__by_jonathanre-d7229xa

Mi hanno scritto due biglietti oggi, due amici saggi con un Sapere grande.
Uno diceva di pensare all’Anno che finisce come a un essere vivente: salutarlo con benevolenza, che in qualche modo, da qualche parte, rimarrà.
Parlo a Te dunque, anno che te ne vai, che sei stato il più intenso della mia vita intera: una trasformazione continua verso quello che ancora non so.

Leggi tutto

Ho visto passare l’Infinito.

Ho incontrato una signora qualche giorno fa, con la vista buona e la risata grassoccia, “Tu sei uno specchio” mi ha detto.

Leggi tutto

Avere trent’anni

“Allora sono sette?”
“Sette da una parte e altri sette dall’altra”
“Quindi quattordici?!”
“Anche qualcun altro…ma sei stupenda così”

Una ventina di capelli bianchi, uno più uno meno, sdraiata sulla panchina di un parco comunale, con le mani di Marco tra i capelli, ho salutato i miei trent’anni.
La solita frangia di quando ero bambina, qualcuno dice anche il solito sorriso.

Leggi tutto

Volare verso Ovest…

…ha il sapore di rincorrere il tempoindugiare sul passare delle ore e allontanare – seppur di poco –  la sera.

Leggi tutto

Vorrei…



Vorrei essere una bomba a neutroni,
Per una volta potrei non funzionare
Vorrei essere un sacrificio
Ma in qualche modo esserne sopravvissuto
Vorrei essere un ornamento sentimentale
Che tieni stretto a te.

Leggi tutto

Il problema è che non ci hanno insegnato a sognare.

Siamo figli di una generazione che si è sempre preoccupata per il nostro futuro agiato. Genitori laboriosi che hanno accumulato, negli anni, qualche risparmio e una pensione garantita.
Una pensione che li rende allo stesso tempo fieri e preoccupati per la meno fortunata discendenza.

Leggi tutto

Lettera aperta senza titolo.

Ciao,
finalmente trovo un po’ di tempo per scriverti.
Manco uno dei miei buoni propositi, quello di non passare più pausa pranzo davanti al pc,  ma penso che per scriverti possa concedermi uno strappo.

Leggi tutto

Ciao Amore, Ciao

La prima volta che t’ho visto è stato in spiaggia, otto anni fa.
Era Agosto ma non c’era l’afa che c’è oggi. Forse erano altri tempi.

Leggi tutto

Periodo di addii

Periodo di addii.
Non particolarmente violentidolorosi, ma anche per una millantatrice del cambiamento evolutivo come me, una separazione è sempre e comunque penosa.

Leggi tutto