Capo Verde, Isola di Sal. Santa Maria

Santa Maria è la cittadina più ricca e turistica dell’isola di Sal. Un gruppo di case dispari tra il pastello e diroccato.
Due strade e una piccola piazzetta, adorabili localini che emanano musica caraibica e dall’odore di pesce grigliato.

Molo santa maria, sal, capo verde

Leggi tutto

Capo Verde, Isola di Sal. Fuori dal giardino

Dopo lunedì passato a dissetare ogni cellula nutrendola di sole e salsedine, siamo partiti di martedì alla scoperta dell’isola, per quell’insaziabile desiderio di esplorazione che generalmente caratterizza bambini e pionieri.
Loro che non si accontentano di osservare il giardino davanti casa, non temono di voltare l’angolo senza sapere cosa troveranno, o di assaggiare qualcosa di nuovo senza sapere il sapore che avrà.

Leggi tutto

Capo Verde, Isola di Sal. Prefazione

Capo Verde è un arcipelago di dieci isole, al largo della costa del Senegal, che si estendono nell’Atlantico Orientale tra il 14° e l 18° parallelo a nord e il 22° e il 26°a ovest…
Chiudi la guida, ricominciamo.

Leggi tutto

Volare verso Ovest…

…ha il sapore di rincorrere il tempoindugiare sul passare delle ore e allontanare - seppur di poco –  la sera.

Leggi tutto

Tornare a Genova, ancora e ancora e ancora…

Tornare a Genova la quarta volta è come rivedere un amante.
Un sentimento d’urgenza che si placa solo con l’incontro.

Leggi tutto

Castelfalfi: la magia di un luogo vero. E delle persone che lo vivono con passione

Castelfalfi è un luogo dove senti di essere al tuo posto.
Perché ogni persona che lo abita – perché la sensazione è che ogni persona effettivamente lo viva, ci viva – sembra aver trovato il suo posto nel mondo.

Leggi tutto

Malta, quarto giorno…relax e fuochi d’artificio!

Il quarto giorno fu la febbre.
Così per non strafare, non volendo io lasciare Marco solo, e non volendo lui costringerci entrambi in camera, ci appostiamo sulle panchine degli Hastings Garden, un parco pubblico immerso all’ombra di pini altissimi e la cui cinta è disegnata dai bastioni di St.Micheal e St. John.
Un piccolo angolo appartato di Valletta, che potrebbe essere confuso con l’ordinato parco di una città qualunque, tanto è il senso di familiarità intima che emana. Se non fosse poi per la maestosità e la perfezione dei bastioni, che ricordano grandezza e orgogliosa forza di questa capitale nel suo periodo più splendente.
E se non fosse poi per le strette viuzze, orlate di balconi colorati, che dalla parte opposta scoscendono graziose verso mare.
E tuffandosi in una piccola lunetta d’azzurro sempre ti ricordano di essere su un’isola.

Leggi tutto

Malta. Terzo giorno. St. Julians, Paceville e cartoline

Il terzo giorno, dopo la colazione fatta spingendoci verso nord, senza avere nulla in programma, decidiamo di passeggiare un po’ per negozi addentrandoci verso l’interno di Sliema per arrivare poi a St. Julian.
Incontriamo un piccolo parco affacciato sul mare, dove l’acqua batte insistentemente su un lastricato di scogli, là dove noi di qui ci aspetteremmo di trovare la spiaggia.

Leggi tutto

Malta. Secondo Giorno. Da Marsaxlokk a Golden Bay

Domenica è giorno di mercato a Marsaxlokk, piccolo villaggio di pescatori nel sud dell’isola dove i luzzu, le barchette colorate con occhi dipinti per buon auspicio, popolano il porticciolo che si affaccia su Marsaxlokk Bay.

Leggi tutto

Malta. Primo giorno. Il lusso di avere tempo in abbondanza.

Ogni viaggio è senz’altro influenzato dall’esperienza degli anni precedenti, dalla raccolta di ricordi di luoghi già visti, già letti, già sognati in precedenza.

Anche a Malta si ritrovano i tratti di molte viste già vissute: le ripide salite con i panni stesi alle finestre, tipiche di Lisbona, i colori chiari e assolati della Sicilia, isola vicina, della quale i nobili maltesi richiedevano di ritrarre l’Etna, nei dipinti di famiglia, per dimostrare potere e larghe vedute.

Leggi tutto