A che ora è la fine del mondo?

Ebbene sì, ho ceduto.
Anche io oggi scriverò il mio post su questo 21 Dicembre e su questa presunta fine del mondo (una gran ca*ata commerciale!).

È tutta la mattina che mi gira in testa “It’s the end of the world” (N.B. As we know it) e in radio ho sentito fare il gioco Se finisse il mondo cosa salvi?
Chi mi conosce bene lo sa, non so resistere a quiz, indovinelli, sondaggi, questionari e tutte queste cose qua (per la gioia di uffici marketing e statistici vari), dunque ora farò il mio personale Se finisse il mondo cosa salvi?, anche se probabilmente non interesserà a nessuno.
Sappiate però che se vorrete farlo anche voi, io lo leggerò con molto piacere!

Se finisse il mondo cosa salvi?

…una persona

Marco, ovviamente. O forse Ermione, il mio cane, litigheremmo sicuramente meno che con Marco
Sara e Marco

…un oggetto

Taccuino e penna. Ok sono due, ma sono indissolubili.

…una canzone

Wishlist, Pearl Jam

…un libro

Il Conte di Montecristo. Nell’edizione di fine XIX secolo, comprata in un mercatino di Bologna e regalatami dal mio fratellastro Matteo

…un film

Lost in translation. Non è il mio preferito, ma adoro la sua dolcezza, pathos e malinconia che mi struggono ogni volta che lo vedo

…un vestito

Quello color salmone, per l’estate, e una tuta calda per l’inverno

…un sito

TUI.it che discorsi? È bello, sa far sognare, ed è figlio di uno splendido lavoro di squadra

…un mezzo di trasporto

La nostra Special, perché è bella e lenta. E se finisse il mondo finalmente non ci sarà più fretta di far nulla

…un piatto

Sushi. Potrei vivere di sushi fino alla seconda fine del mondo, e ancora oltre

…un ricordo

L’arrivo in aeroporto di Marco, di ritorno dall’Irlanda. Un nuovo inizio, adulto, della nostra storia

…una cartolina

Genova, veduta da spianata Castelletto al tramonto. E San Lorenzo in un tardo sabato pomeriggio.

…una foto

Io e i miei fratelli mentre apriamo i regali sotto l’albero di Natale. Era il 2000, forse l’anno più difficile della mia vita, ma non sono mai rimasta sola.

Per il resto, può anche finire il mondo, io ho vissuto felice. E sono sempre stata fortunata.

It’s the end of the world as we know it…and I feel fine




« « La mia Emilia Romagna | Un anno di progetti, un anno di viaggi, un anno d’amore » »

1 Comment

  1. ahahah mi era sfuggito questo tuo post ma grazie a Valentina Gattei, che lo ha twittato, l’ho recuperato. Mi piace aver trovato qualcosa in comune: Lost in translation :-)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Se finisse il mondo…. | Keep Calm and Share it - [...] Mentre vi lascio a queste domande che meritano tempo e riflessione… volevo parlarvi di un post della mia amica …

Leave a Reply